ADI
Assistenza Domiciliare Integrata



Le Cure Domiciliari rispondono ai complessi bisogni dell’utente fragile, con interventi nell’area sanitaria e socio-sanitaria in una logica di centralità del soggetto fragile e della sua famiglia, e di attenzione alla persona.

Per Assistenza Domiciliare Integrata (ADI) si intende l’intervento, a domicilio del paziente, di Infermieri Professionali, Terapisti della Riabilitazione, personale addetto all’igiene del paziente (ASA/OSS) ed altri operatori sanitari secondo un piano di cura personalizzato (Piano di Assistenza Individuale - PAI).
Il PAI potrà prevedere prestazioni nell’area Sanitaria e Socio-assistenziale anche integrate tra loro (assistenza infermieristica, riabilitazione funzionale, terapia occupazionale, logopedia, supporto nella mobilizzazione ed igiene personale).


Chi ne ha diritto?
L’ ADI è rivolta a persone in situazioni di fragilità, senza limitazioni di età o di reddito, caratterizzate dalla presenza di una situazione di non autosufficienza parziale o totale di carattere temporaneo o definitivo; una condizione di non deambulabilità e di non trasportabilità presso i presidi sanitari ambulatoriali. Laddove il Medico di Medicina Generale/Pediatra di Famiglia del paziente ritenga necessaria l’attivazione dell’ADI, questa verrà erogata mediante l’assegnazione di un Voucher Socio Sanitario Regionale.

Che cos’è il Voucher Socio Sanitario?
Consiste in un contributo economico, assegnato dall’ ASL agli Enti Erogatori di Servizi che tiene conto del tipo di assistenza da erogare al paziente, della complessità della situazione clinica e della patologia da trattare. Può essere utilizzato esclusivamente per ottenere prestazioni di assistenza domiciliare socio-sanitaria, cure palliative, prelievi a domicilio. Le prestazioni erogate sono completamente gratuite.

Come si accede all’Assistenza domiciliare?
Il Medico di Medicina Generale/Pediatra di Famiglia/Specialista rilascia all’utente/familiare la richiesta di attivazione ADI, formulata sul Ricettario Regionale (ricetta rossa) specificando il bisogno del proprio assistito/paziente. L’ADI può essere erogata fino a 7 giorni alla settimana, per tutti i giorni dell’anno, sulla base del PAI. La presa in carico deve essere garantita di norma entro 72 ore, salvo le urgenze segnalate dal medico, che devono essere evase entro 24 ore. Una volta rilasciata dal Medico di Medicina Generale/Pediatra di famiglia/Specialista, la richiesta di attivazione, dovrà essere portata all’ASL di competenza, ufficio CEAD (Centro di Assistenza Domiciliare) che una volta accolta la domanda, provvederà a fornire elenco dei vari Enti Erogatori di Servizi Assistenziali lasciando libera scelta all’utente sulla preferenza del Pattante, verificherà il quadro clinico e sociale della persona fragile autorizzando la possibilità di assisterla a domicilio e indicherà dove necessario la possibilità di farsi fare un’ulteriore prescrizione dal proprio Medico per presidi (pannoloni, reattivi per glicemia, cateteri vescicali, sacchetti per urina…) ed ausili sanitari (carrozzina, letto, materassino antidecubito….).


La cooperativa sociale IGEA

La Cooperativa Sociale IGEA si occupa di servizi di assistenza domiciliare erogati in accreditamento con gli enti territoriali: Comunità Sociale Cremasca, Azienda Sociale Cremonese, i Comuni del distretto Cremasco e l’Asl della Provincia di Cremona. I servizi erogati sono di tipo sociale, igiene e cura della persona e dell’ambiente domestico ed anche di tipo socio-sanitario con l’assistenza di personale specialistico come infermieri, fisioterapisti, logopedisti, educatori ed altro.
In accreditamento con Comunità Sociale Cremasca o in appalto con i Comuni vengono fornite figure formate per il servizio Sap (assistenza ad personam) erogato presso le scuole del territorio cremasco. Inoltre dal 2009 è presente il Polo Territoriale di Neuropsichiatria dell’Infanzia e dell’Adolescenza “FAM.B.A” accreditato con Regione Lombardia dal 28/05/2009



IGEA
via olivetti 19 crema CR
0373 83105

Fax 0373 259440

contattaci via e-mail


SQS
L'azienda Società Cooperativa Sociale "CONSORZIO ARCOBALENO" è stata certificata in base alla seguente norma:
ISO 9001



Consorzio Arcobaleno, societá cooperativa sociale - via Olivetti 19 Crema CR - tel 0373 83105 (2linee) - fax 0373 259440 - p.iva 01097960197 - arcobaleno@pec.consorzioarcobaleno.it